Outlook Express Backup Toolbox - Guida in linea

Outlook Express Backup Toolbox (Scarica) è usato per eseguire il backup di informazioni dal client di posta Outlook Express e il successivo ripristino in caso di danni. Per eseguire il backup delle informazioni, completare i passaggi seguenti:

Manuale passo per passo per Outlook Express Backup Toolbox

Modalità di backup

Passaggio 1. Selezionare la modalità.

Outlook Express Backup Toolbox funziona in due modalità.

  • Backup, per il backup di informazioni da Outlook Express.
  • Restore (Ripristino), per il ripristino di informazioni da una copia di backup creata in precedenza.

Per avviare il Backup guidato, fare clic sul pulsante Backup. Fare clic sul pulsante Restore (Ripristino) per aprire il Ripristino guidato.

Passaggio 2. Selezionare le informazioni di cui eseguire il backup

Dopo l’avvio di Backup guidato, il programma mostra una struttura ad albero, contenente tutte le informazioni di Outlook Express delle quali è possibile eseguire il backup. Il livello superiore contiene l’elenco delle identità disponibili e dei dati comuni per tutti gli utenti. Le informazioni associate alle specifiche identità si trovano al secondo livello. È possibile usare Outlook Express Backup Toolbox per eseguire il backup dei dati seguenti.

  • Account Settings (Impostazioni account) - impostazioni account di una particolare identità.
  • Mail Folders (Cartelle di posta) - cartelle con la corrispondenza di una particolare identità.
  • Signatures (Firme) - firme di una particolare identità.
  • Message Rules (Regole dei messaggi) - regole per l’elaborazione della posta per una particolare identità.
  • Address Book (Regole dei messaggi) - regole per l’elaborazione della posta per una particolare identità.
  • Stationery (Elementi decorativi) - modelli di messaggi comuni.

Selezionare le caselle di controllo associate alle informazioni di cui si desidera eseguire il backup. È possibile eseguire il backup delle identità integralmente o parzialmente, selezionando alcuni dati.

Fare clic sul pulsante Next (Avanti) per procedere al passaggio successivo.

Passaggio 3. Selezionare il file su cui salvare la copia di backup

Usare File name (Nome file) per specificare il nome del file nel quale salvare la copia di backup. In questo passaggio, il programma genera il nome automaticamente, in base al modello seguente: OutlookExpressBackup[data corrente].obt. La data inserita nel nome semplifica la ricerca della copia di backup per il ripristino delle informazioni. Vi sono due modi per modificare il nome predefinito.

  • Digitare il nome manualmente. In questo caso, è necessario specificare tutto il percorso del file. In caso contrario, la copia di backup è creata nella cartella Outlook Express Backup Toolbox.
  • Selezionare il nome del file in Esplora risorse con un clic del pulsante.

Fare clic sul pulsante Next (Avanti) per procedere al passaggio successivo.

Passaggio 4. Configurare i parametri di backup

In questo passaggio, è necessario configurare 4 parametri di backup.

Selezionare una delle due modalità disponibili per avviare il processo nel gruppo Start Mode (Modalità di avvio).

  • Run immediately (Esegui immediatamente) - avvia la creazione di una copia di backup al termine della configurazione dei parametri.
  • Add to Scheduled Tasks (Aggiungi ad attività pianificate) - aggiunge una nuova attività pianificata in Windows.

Specificare la velocità di compressione per la copia di backup nel gruppo Archive Mode (Modalità di archiviazione): Nessuna, Veloce, Normale e Max. Più la velocità di compressione è elevata, minore è lo spazio occupato dalla copia di backup. Tuttavia, i tempi di creazione sono più lunghi.

Se si intende salvare la copia di backup su un supporto rimovibile (oppure dividere la stessa in più volumi), selezionare nel campo Split to the volumes (Suddividi nei volumi), byte quanto segue: floppy disk 3,5", unità ZIP 100, CD ROM 650 MB, CD ROM 700 MB. Se supera le dimensioni specificate, la copia di backup è suddivisa in più volumi, conformemente ai supporti scelti. Per suddividere il file in volumi di altre dimensioni, compilare i campi manualmente (con i valori in byte). Per non suddividere la copia di backup in più volumi, lasciare vuoto il campo Split to the volumes (Suddividi nei volumi), byte.

Per proteggere le informazioni nella copia di backup da accessi non autorizzati, utilizzare l’elenco a discesa Encryption method (Metodo di crittografia) nella sezione Password Protected (Protetto da password) per selezionare il metodo di protezione. Sono disponibili le opzioni seguenti:

  • No Encryption (Nessuna crittografia): la protezione è disattivata.
  • PkZip Classic: protezione PkZip standard.
  • AES_128: crittografia con algoritmo AES e lunghezza chiave da 128 bit.
  • AES_196: crittografia con algoritmo AES e lunghezza chiave da 196 bit.
  • AES_256: crittografia con algoritmo AES e lunghezza chiave da 256 bit.

Successivamente, usare il campo Password (Parola d'ordine) per inserire la password di accesso alla copia di backup.

Fare clic sul pulsante Start Backup (Avvia backup) per procedere al passaggio successivo.

Passaggio 5. Configurare un’attività pianificata in Windows

Questo passaggio deve essere completato solo se al passaggio precedente è stata selezionata la modalità Add to Scheduled Tasks (Aggiungi ad attività pianificate). In questa fase, il programma crea un’attività pianificata Windows e apre la finestra di dialogo contenente le relative proprietà. Se gli account usati nel sistema operativo sono più di uno, inserire il nome dell’account richiesto nel campo Run as (Esegui come), fare clic sul pulsante Set password (Imposta password), quindi specificare la password.

Un’attività può avere più pianificazioni, il che consente di implementare un criterio di backup delle informazioni flessibile. Dopo essere stata salvata, l’attività pianificata compare all’interno della cartella Windows corrispondente (Start|Tutti i programmi|Accessori|Utilità di sistema|Attività pianificate). Può essere modificata successivamente, ad esempio con riferimento alla pianificazione.

Per specificare la pianificazione associata all’attività, passare alla scheda Schedule (Pianificazione) e fare clic sul pulsante New (Nuovo). Selezionare il tipo di pianificazione nell’elenco a discesa Schedule Task (Pianifica attività): giornaliero, settimanale, mensile, una volta, all’avvio del sistema, all’accesso, quando inattivo. Quindi, specificare le opzioni di pianificazione avanzate (ora di inizio, giorni, date, tempo di inattività). Queste opzioni dipendono dal tipo selezionato.

Se necessario, è possibile creare più pianificazioni per avviare l’attività. Per inserire una nuova pianificazione, fare clic sul pulsante New (Nuovo) e specificare le opzioni corrispondenti.

Per salvare l’attività pianificata e procedere al passaggio successivo, fare clic sul pulsante OK.

Passaggio 6. Terminare il processo

Se è stata selezionata la modalità Add to scheduled activities (Aggiungi ad attività pianificate) e si configura un’attività pianificata Windows, il programma mostra un messaggio per avvisare che la procedura guidata è stata completata. Si noti che in questo caso non è creata alcuna copia di backup. Da questo momento in poi, le informazioni sono sottoposte a backup automaticamente, in base alla pianificazione indicata.

Se si seleziona la modalità Run immediately (Esegui immediatamente), a schermo compare la seguente domanda: Do you wish to start backup process? (Avviare il processo di backup?) Assicurarsi che Outlook Express non sia in esecuzione, quindi fare clic sul pulsante Yes (Sì) e attendere fino al completamento del processo di backup. La durata del processo dipende dalla quantità di dati di origine e dalle risorse di sistema del computer. Al completamento, il programma invia un messaggio per indicare l’avvenuta creazione della copia di backup.

Modalità di ripristino

Passaggio 1. Selezionare la modalità di ripristino

Outlook Express Backup Toolbox offre due modalità di ripristino delle informazioni.

  • Simple Restore (Ripristino semplice) - consente solo il ripristino di tutte le informazioni dalla copia di backup. Questa modalità non richiede conoscenze speciali ed è pertanto consigliata alla maggior parte degli utenti.
  • Advanced Restore (Ripristino avanzato) - consente di ripristinare le informazioni dalla copia di backup selettivamente, come pure di selezionare le identità nelle quali eseguire suddetto ripristino. Se si seleziona questa modalità, è necessario conoscere la struttura dei dati in Outlook Express.

Dopo aver avviato il Ripristino guidato, selezionare la modalità richiesta facendo clic sul pulsante corrispondente.

Passaggio 2. Selezionare la copia di backup

Usare il campo File Name (Nome file) per specificare il nome del file con la copia di backup creata in precedenza tramite Outlook Express Backup Toolbox. Per fare questo, sono disponibili due procedure.

  • Digitare il nome file manualmente nel campo corrispondente. In questo caso, è necessario specificare l’intero percorso.
  • Selezionare il nome file usando la finestra Esplora risorse aperta con questo pulsante.
Passaggio 3. Selezionare le informazioni da ripristinare

Questo passaggio è disponibile solo se si seleziona la modalità Advanced Restore (Ripristino avanzato). Comporta la selezione delle informazioni da ripristinare dalla copia di backup. In questo passaggio, il programma mostra la struttura ad albero di tutti i dati contenuti nella copia di backup selezionata. Il livello superiore contiene l’elenco delle identità disponibili e dei dati comuni per tutti gli utenti. Le informazioni associate alle specifiche identità si trovano al secondo livello. Con Outlook Express Backup Toolbox, è possibile ripristinare i dati seguenti (naturalmente, purché salvati in precedenza nella copia di backup).

  • Account Settings (Impostazioni account): impostazioni account di una particolare identità.
  • Mail Folders (Cartelle di posta): cartelle con la corrispondenza di una particolare identità.
  • Signatures (Firme): firme di una particolare identità.
  • Message Rules (Regole dei messaggi): regole per l’elaborazione della posta per una particolare identità.
  • Address Book (Regole dei messaggi): regole per l’elaborazione della posta per una particolare identità.
  • Stationery (Elementi decorativi): modelli di messaggi comuni.

Selezionare le caselle di controllo associate alle informazioni di cui si desidera eseguire il backup. È possibile eseguire il backup delle identità integralmente o parzialmente, selezionando alcuni dati.

Passaggio 4. Selezionare le identità di ripristino delle informazioni

Questo passaggio è disponibile solo se si seleziona la modalità Advanced Restore (Ripristino avanzato). In questo passaggio, è necessario selezionare le identità nelle quali ripristinare le informazioni dalla copia di backup.

Il programma mostra l’elenco di tutti i dati di identità selezionati per il ripristino nel passaggio precedente. Selezionare le identità sulle quali copiare le informazioni con riferimento a tutte le identità ripristinate. Per fare questo, è possibile utilizzare gli elenchi a discesa adiacenti (contengono tutte le identità esistenti nel sistema). Se si desidera che le informazioni di qualche identità siano copiate in una New identity (Nuova identità), selezionare la voce nell’elenco a discesa corrispondente e inserire il nome.

Fare clic sul pulsante Start Restore (Avvia ripristino) per procedere al passaggio successivo.

Passaggio 5. Terminare il processo

In questo passaggio, il programma mostra il seguente messaggio: Do you wish to start restore process? (Avviare il processo di ripristino?) Assicurarsi che Outlook Express non sia in esecuzione, quindi fare clic sul pulsante Yes (Sì) e attendere fino al completamento del processo di ripristino. La durata del processo dipende dalla quantità di dati di origine e dalle risorse di sistema del computer. Al completamento, il programma invia un messaggio per indicare l’avvenuto ripristino delle informazioni dalla copia di backup.

Utilizzo di Gestione identità

Identity Manager (Gestione identità) è uno strumento aggiuntivo di Outlook Express Backup Toolbox, utilizzabile per eseguire qualsiasi operazione che riguardi le identità. Si presenta come una finestra separata, contenente al suo interno l’elenco di tutte le identità esistenti nel sistema. Alla selezione di una di queste identità, nei campi corrispondenti sono mostrate la cartella e la chiave di registro correlate.

Avviare Gestione identità

Avviare Outlook Express Backup Toolbox e fare clic sul pulsante Manage Identities (Gestisci identità). Quando si utilizza questo programma, la funzione può essere aperta in qualsiasi momento e in ogni passaggio della procedura guidata.

Creare una nuova identità

Fare clic sul pulsante New (Nuovo). Successivamente, è visualizzata una finestra di dialogo nella quale è possibile specificare un nome per la nuova identità. Digitarlo nel campo corrispondente e fare clic sul pulsante OK.

Rinominare un’identità esistente

Selezionare l’identità che si desidera rinominare e fare clic sul pulsante Rename (Rinomina). Successivamente, è visualizzata una finestra di dialogo nella quale è possibile specificare un nuovo nome per l’identità. Digitarlo nel campo corrispondente e fare clic sul pulsante OK.

Copiare un’identità

Selezionare l’identità che si desidera copiare e fare clic sul pulsante Copy (Copia). Successivamente, è visualizzata una finestra di dialogo nella quale è possibile specificare il nome della nuova identità. Digitarlo nel campo corrispondente e fare clic sul pulsante OK.

Eliminare un’identità

Selezionare l’identità che si desidera eliminare e fare clic sul pulsante Delete (Elimina). L’identità è quindi eliminata.